Torta morbida al mascarpone

Sto cercando di raccapezzarci (ma questo verbo esiste??) qualcosa con il nuovo lavoro!
Passare da un lavoro dove conosci tutto come le tue mani ad uno che sembra venire da un altro pianeta non è semplice!!
Ma è venerdi sera, e per la prima volta dopo troppissimo tempo sono dispiaciuta che domani non si lavori…forse stavolta ho imbroccato la strada giusta!

Però c’è la mia cucina, il mio splendido angolo rosso, che mi rassicura e che mi consente di muovermi in un mondo che conosco e che adoro…
Stavolta il dolce è di una semplicità assoluta, basta mescolare gli ingredienti e con 5 minuti (cottura esclusa, si intende) otteniamo un dolce di una consistenza unica!!
la ricetta è presa dal web ma ho sostituito alla ricotta il mascarpone e sono davvero entusiasta del risultato!

 
 
 
 
 
Torta morbida al mascarpone
 
Ingredienti:
3 uova
250g di zucchero
90g di burro
200mL di latte intero
250g di mascarpone
scorza di un limone
300g di farina 00
150g di fecola di patate
una bustina di lievito per dolci
un pizzico di sale
 
Procedimento:
 
In una terrina capiente sbattiamo con il frullatore le uova con lo zucchero, fino ad ottenere un composto spumoso; aggiungiamo quindi, continuando a sbattere il burro ammorbito, il latte, il mascarpone e la scorza del limone.
 
Preriscaldiamo il forno a 180°.
Uniamo quindi la farina, la fecola, il lievito ed un pizzico di sale.
 
Imburriamo una teglia di 24 cm e versiamo il composto…
si…già fatto!!
 
Inforniamo per 30 minuti a 180°,quindi abbassiamo la temperatura a 150° e lasciamo cuocere per un’altra mezz’ora circa fino a doratura (controllate con lo stecchino!)
 
Lasciamo raffreddare e spolveriamo con lo zucchero a velo!
Che profuuuuuuuuuuuuuuumo!!!
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 


Comments

  1. says

    ti auguro davvero che sia la strada giusta quella del lavoro!!! e questa torta??? sembra leggerissima e talmente soffice, una favola!!! buon weekend un bacio

  2. says

    Non fatico a credere che debba avere un profumo spettacolare! Non oso immaginare la morbidezza! :) Per il lavoro direi di sì, i tuoi 'sintomi' sono proprio un ottimo segno cara! E io ti auguro che la nuova strada ti porti là dove volevi arrivare da sempre! :) Una dolce notte! :)

  3. says

    rimettersi in gioco è molto importante per la nostra autostima, all'inizio sarà durissima, ma poi sono sicura che avrai tante soddisfazioni personali.
    la tua torta ha un aspetto magnifico e me la segno subito
    un bacione

  4. says

    ooooooo!! Eccola!! Bene, sono contenta che le cose vadano meglio ma a cantar vittoria bisogna aspettare almeno 4-5 anni :-) (quando inizio un nuovo lavoro sono sempre entusiasta (ho cambiato 6 aziende) ma poi tutto scade nella routine, ma forse perchè non ho ancora trovato quello che mi piace fare per davvero).
    Hai mai provato a non usare il lievito? Nei pan di spagna che ho fatto lo scorso anno al corso di pasticceria non si usava mai il lievito perchè si incorpora aria quando monti le uova con lo zucchero.
    Un bacione e buona cucina!

  5. says

    Bellissima la tua torta!!
    Semplice, soffice e profumata proprio come piace a me!!!
    Mi aggiungo volentieri ai tuoi lettori e ti seguo!!
    Un abbraccio e a presto Carmen

  6. says

    ha un aspetto spettacolare, mi viene voglia, prima di addentarla, di schiacciare la superficie con il dito per vedere quanto è moBBida! Mobbidissima è!
    *
    Cla
    piesse: felice sono per il nuovo lavoro! *

  7. says

    Andare al lavoro felici di farlo è una grande fortuna, quindi ti auguro che questa condizione diventi permanente! Questa torta ha un aspetto così soffice ed invitante da risultare irresistibile. Già me la immagino…domani, a colazione…

  8. says

    Ciao carissima!! Bè che dire..adoro le torte soffici, proprio come queste al mascarpone..ha un aspetto fantastico!! Di solito me le faccio per colazione..ne vado ghiotta! E quindi ti ruberò la ricetta..
    Sei sempre bravissima!! Un abcione grande..
    PS..ma il lavoro?? Cambiato? Scusami ma ultimamente sono sempre impegnatissima e non ho tempo nemmeno per respirare.. Bacio!

    • says

      Dolcezza!!!!!Io ti seguo sempre anche su facebook e le tue meraviglie le guardo di continuo…adesso ho visto che hai anche una divisa col il nome!!!Son soddisfazioni eh!?
      Ti abbraccio fortissimo :*
      Ps. Il lavoro??
      Abbandonato il camice da farmacista e svoltato settore, lavoro nell'azienda di famiglia…settore…TRASPORTI!eh si, mai dire mai nella vita!:*

  9. Anonimo says

    Paola sei insuperabile!
    Questo dolce mi ha talmente ispirato leggerezza e semplicità che l'ho appena infornato anche io ;-)
    Poi ti dico il risultato..intanto posso dirti che l impasto (crudo) è da 10e lode!

    In bocca al lupo per la carriera..ma che lavoro è?
    Scusa ma come sempre la curiosità mi si porta via :-p
    Bacione

    • says

      Fraaaaaaa!!!Meno male che ti sei firmata alla fine!!
      Com'è andato il dolce?? Sei sempre carinissima, grazie mille :*
      Il lavoro è nuovo di zecca, è l'azienda di trasporti che ha mia madre…ho appeso al chiodo il camice…quindi vita nuova!
      Crepi il lupo :*

    • says

      Valeeeeeeeeeeeeeeee!!!
      (a proposito di entusiasmo!!) ^___^
      Si, lo sono (per il momento almeno) spero duri!
      Ma questo nuovo lavoro è vivo e frenetico, di certo mi lamenterò in futuro, ma mi sento così viva adesso!!
      Per la torta quando vuoi, scendi a Pescara e te ne faccio 18! :*

  10. Anonimo says

    Una morbidezza pazzesca ed un sapore tra il delicato ed il semplicemente godurioso <3, complimentissimi a te!
    Una splendida notizia lavorativa quindi!!
    Dai dai, hai visto che la tua scelta, tanto sofferta, ti ha portato verso la strada giusta?!
    Sono felice per te!
    Al prossimo dolce..che ti copierò spudoratamente ;-))

    Mi firmo subito, per sicurezza: FRA ;-)
    (se poi qualcuno mi spiega come identificarni bene, mi fa un grosso piacere)

  11. keke says

    wow ho appena finito di mangiare la torta aveva una morbidezza formidabile (non ho mai mangiato una torta così)
    =bye da keke=

  12. says

    questa torta e' nel mio forno proprio adesso……mmmmmmm gia' assaporo la sofficita' della fettona che assaggero' domani x colazione,bellissima,complimenti!!!

  13. Anonimo says

    l'impasto, al momento dell'aggiunta del latte, è troppo liquido e non permette di amalgamare per bene il mascarpone utilizzando lo sbattitore elettrico, a meno che non si voglia imbrattare la cucina. Inoltre i tempi di cottura o la temperatura sono sbagliati: la prova coltello lasciava credere che la torta fosse pronta, la superficie era dorata e quasi duretta, ma la torta è risultata in parte cruda all'interno. Prometteva bene, peccato. Non la consiglio.

  14. Anonimo says

    Ciao, volevo chiederti se è possibile farne una variante al cioccolato, sostituendo una parte della farina con il cacao amaro. E se sì, con quali proporzioni?
    E se uso uno stampo a ciambella, il tempo di cottura cambia? grazie mille!!!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>